29
Ago
2022

Comunicati

Pubblicate le nuove tariffe di accesso al RPO per gli operatori

Con il Decreto del Ministro dello sviluppo economico del 22 luglio 2022, pubblicato in Gazzeta Ufficiale n. 200 del 28 agosto 2022, sono state aggiornate le tariffe di accesso al Registro pubblico delle opposizioni che gli operatori sono tenuti a corrispondere per il trattamento dei dati per finalità di marketing svolto tramite telefono e posta cartacea.

I nuovi costi di accesso al RPO, notevolmente ridotti rispetto a quelli precedenti, sono definiti da un’unica tariffa dell’importo di € 0,00087 per singola verifica, considerando anche l’obbligo della consultazione periodica (art. 1, comma 12, della Legge n. 5/2018). Il Decreto stabilisce che si possa acquistare una quantità di verifiche in blocchi da 50 mila a seconda delle proprie esigenze (per esempio 50 mila o150 mila e così via). Le quantità di verifiche acquistate possono essere consumate in un’unica soluzione o in più tranche fino all’esaurimento del credito.

Di conseguenza sono state aggiornate anche le procedure per gli operatori relative alle operazioni di registrazione al RPO, aggiornamento dati e ricarica credito, disponibili nella pagina Istruzioni operative.